daviderondoni - Official site

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

Mazapégul

E-mail

Mazapégul è un follettone peloso e bruttone che odia il mare perchè ci sono i pesci gatto che pungono i piedi dei bambini..
Un giorno il Mazpegul arriva al mare con un costume verde pisello  a pallini 
rossi. Tutti si mettono a ridere, ma lui fa un rutto così forte che le persone che sono sulla spiaggia prendono paura e si buttano in mare.
Quando la situazione è più tranquilla, Mazapégul decide di fare un bel bagno: fa così caldo! Ma  proprio quando  si sta avvicinando alla riva per tuffarsi  ecco che Ugone il pescegattone si muove dal suo nascondiglio sotto la sabbia e pensa:
-Mo' gli pungo il gran piedone...
Mentre Ugone il pescegattone è quasi arrivato sotto l'acqua al piedone di Mazapégul, ecco che il Mazapégul comincia a fare il suo gioco preferito: le capriole nell'acqua.
Dovete vederlo, così contentone...
Solo che fa un gran risucchio e delle grann schiume e la gente intorno scappa e grida e manda accidenti.
Ugone si sentecentrifugato come uno strofinaccio nella lavatrice ed ha le traveggole e non capisce più niente.
A riva, intanto, il Balmbino Più Antipatico del mondo ride e prende in giro il Mazapégul che fa le capriole. Gli dice:-Guarda quello... sembra uno scemone con quel costume verde pisello a far le capriole. Ma proprio mentre ridacchia, dall'acqua tutta spruzzona delle capriole del Mazapégul il povero Ugone pescegattone viene schizzato via e vola, vola, vola... fino a cadere sul pollicione del bambino più antipatico del mondo che si chiama Gustavo. Neanche a farlo apposta gli dà una pungiglionata sul ditone...così quello comincia a saltare e ad 
urlare-"Uuauuuuuu! Uuuaaaaauuuuu!".
Mazapégul lo vede dall'acqua, pensa che sia una danza degli indiani e si mette a fare anche lui -"uasuuuu! Uauuuu!".
Gustavo, pensando che Mazapégul lo stia prendendo in giro,  si arrabbia ma non può fare niente perchè il pungiglione gli fa un sacco male. Allora chiama il bagnino, che arriva di corsa con 
una pinza. grande un metro e mezzo ottima per togliere spine, schegge pungiglioni e aghetti.

 

Appuntamenti

28 febbraio h10 - Colloqui fiorentini, Firenze
28 pom e 29 mattina - laboratorio e scuola Sezze e Priverno (Lt)
3 marzo h 17 - Bari Università incontro con G.Nunziante regista e autore, su "Raccontare l'umano"
5 marzo h 19 - workshop scrittura Camplus Bononia
6 marzo h 18 - Siena Conferenza su Eliot
7 marzo h 17,30 - master traduzione Misano, fondazione S. Pellegrino (Rimini)
8 marzo h 18 - Forlì inaugurazione del bookshop "Cartacanta"

Collaborazioni